Elenco Albo Fornitori e Professionisti e Aziende Esecutrici di Lavori Pubblici: domande frequenti

Cos’è Albo Fornitori e Professionisti NET?

È una piattaforma telematica tramite la quale l’Ente Pubblico o un'Azienda può istituire uno o più elenchi di operatori economici accreditati e gestire le procedure di affidamento, conformemente a quanto indicato dal D.Lgs. 50 del 2016 e linee guida di attuazione ANAC  n° 4 del 26/10/2016.
L'obiettivo è quello di automatizzare al massimo le procedure di gestione di tutti gli Albi gestibili e minimizzare l’utilizzo di supporti cartacei.

Che vantaggi offre all’Ente o Azienda che decide di utilizzarlo?

Oltre che ad agire in conformità alle disposioni normative. Permette di avere un elenco costantemente aggiornato di fornitori di beni e servizi, professionisti tecnici, ditte esecutrici di lavori pubblici sul quale effettuare una equa rotazione e quindi ottemperare alle disposizioni del codice dei contratti, oltre che applicare un principio di trasparenza ed equità: vengono inoltre notevolmente ridotti i tempi necessari alla consultazione degli albi e alla ricerca all'interno degli elenchi, consentendo una più precisa e capillare selezione degli operatori economici, avendo sempre sotto controllo le caratteristiche complete delle imprese e dei professionisti accreditati.

Che vantaggi offre rispetto al mercato Consip (MEPA) o a soluzioni e-procurement di altri soggetti aggregatori?

Il Mepa di Consip è prevalentemente un Mercato Elettronico e non costituisce un Elenco Fornitori qualificato della stazione appaltante. La soluzione di DigitalPA consente una gestione diretta e permette di istituire e personalizzare più albi, non solo di fornitori ma anche di professionisti, aziende di lavori pubblici, ecc. Al pari del MEPA è possibile gestire gare informatizzate a partire dalle trattative dirette, richieste di preventivo in busta chiusa, RdO e procedure negoziate, con estrazione casuale degli invitati ed equa rotazione degli inviti; inoltre è possibile gestire, indagini di mercato e gare sopra e sotto soglia, aperte, negoziate e ristrette, con aggiudicazione a massimo ribasso o rialzo o all'offerta economicamente più vantaggiosa, Aste telematiche, accordi quadro ed in generale tutte le modalità contemplate nel codice dei contratti.

Come si installa?

La piattaforma telematica non necessita di alcuna installazione. Il gestionale è un software SaaS (Software as a Service), dedicato e personalizzato per ciascun committente ed è installato in server dedicati altamente performanti, consentendo l’utilizzo immediato tramite browser internet, eliminando quindi qualsiasi onere di acquisto, installazione, configurazione e manutenzione di hardware o software.

Come si accede al software?

L’accesso avviene tramite un qualunque Internet browser (Internet Explorer, Firefox, Safari, etc…) di un pc collegato ad internet digitando un indirizzo web del tipo https://ente.acquistitelematici.it o https://ente.albofornitori.net o https://albofornitori.nome-ente.it

È necessario utilizzare una password per accedere al servizio?

Certamente sì. L’ente avrà a disposizione una serie di credenziali di accesso, assegnate a diversi profili di utilizzo in base all'organigramma, quali ad esempio amministratori, dirigenti, responsabili, istruttori, operatori, validatori, consultatori, rup, presidente o commissario di gara ecc. Ad ogni operatore potrà inoltre essere associato un servizio dell'Ente, in modo tale che ogni servizio e/o ufficio possa gestire quanto di sua competenza.

Qual è la procedura di iscrizione ad un albo?

Tramite un indirizzo web personalizzato, del tipo http://ente.albofornitori.net, fornitori, imprese e professionisti potranno iscriversi e accreditarsi all'Albo Fornitori e Professionisti dell'Ente. All'operatore economico saranno richiesti i dati necessari per poter creare un fascicolo telematico, alcuni dei quali da inserire obbligatoriamente nel rispetto dell'art 80 del dlsg 50/2016. L'Ente potrà inoltre decidere di personalizzare ulteriormente l'iter di iscrizione, integrando la richiesta di ulteriori dati o documenti. Dopo aver compilato l'iscrizione, l'operatore economico potrà generare un'autocertificazione, che contiene i dati inseriti, da firmare e ricaricare sulla piattaforma formalizzando la richiesta di accreditamento agli albi dell'Ente.

Un operatore economico già iscritto può modificare i dati inseriti all’interno dell’albo?

Assolutamente Sì. Ogni operatore economico iscritto ad uno qualsiasi degli Albi può modificare i propri dati dalla sua area riservata. Dall'area riservata potrà ricevere e partecipare agli inviti alle trattative e partecipare ai bandi di gara.

Come avviene l’accreditamento definitivo del fornitore all’albo dell’ente?

La procedura di accreditamento di un operatore economico ha inizio con la compilazione dei dati richiesti dall'ente e l'invio della relativa autocertificazione. Qualora sia stata attivata la funzione di autoabilitazione e la procedura di iscrizione sia corretta, l'operatore economico viene abilitato automaticamente. In caso di abilitazione manuale, una volta esaminate le informazioni pervenute, l’Ente prende visione della pratica e decide se accreditare o meno l'operatore economico. Sia in caso di accettazione della richiesta che di rifiuto, verrà trasmessa una comunicazione all'operatore economico con i dettagli relativi allo stato della sua richiesta di abilitazione.

È possibile comunicare all'operatore economico l'esito della sua richiesta di iscrizione?

L'esito viene trasmesso all'operatore economico contestualmente all'accettazione/rifiuto della sua richiesta entro i 30gg prescritti dalla norma.

Un fornitore può essere accreditato per più categorie merceologiche?

Si, in fase di iscrizione ogni fornitore seleziona una o più categorie merceologiche di suo interesse.
Allo stesso modo, la ditta esecutrice di lavori pubblici potrà selezionare più categorie di lavori pubblici e il professionista tecnico più opere e prestazioni.

L'Ente possiede già un elenco di operatori economici accreditati: è possibile importare la banca dati esistente?

Assolutamente sì, è possibile importare all'interno della piattaforma di gestione le anagrafiche relative agli operatori economici già accreditati. I nostri tecnici possono creare moduli di importazione personalizzati sulle specifiche esigenze.

E' possibile effettuare l'equa rotazione, e monitorare le performance dei fornitori?

Sì, è possibile sempre effettuare l'equa rotazione degli inviti applicando i filtri per tipologia e importi di fornitura nonchè per qualsiasi tipologia di certificazione sia richiesta in fase di scelta del contraente. E' presente un potente sistema di valutazione dei fornitori assolutamente personalizzabile dall'ente, implementabile sia per criteri valutativi generali che per singola fornitura. Il sistema archivia e restituisce tutti i dati di rotazione, sorteggi, affidamenti, importi, con ampie statistiche al fine sia di ottemperare agli obblighi di legge in tema di trasparenza e trasmissione dati.

Gare Telematiche: domande frequenti
>> Ulteriori Faq su Gare Telematiche