Istituzione di Albi Telematici

» Gli Albi informatizzati «

» Fornitori di Beni e Servizi | » Professionisti Tecnici | » Aziende Lavori Pubblici | » Albi Professionali

L'elenco Fornitori di beni e servizi

richiede, nello specifico, l’indicazione delle categorie merceologiche ISTAT (ATECORI) con i relativi codici (riscontrabili da un certificato camerale).

La classificazione merceologica può, comunque, essere personalizzata, semplificata o integrata e quindi adattata alle esigenze del singolo ente.

Il Fornitore di beni e servizi avrà la possibilità di:

  • Richiedere l'abilitazione all'albo dedicato
  • Richiedere la duplice abilitazione, in un unico iter di iscrizione, anche come Azienda esecutrice di lavori pubblici
  • Selezionare la tipologia di azienda, a scelta tra:
    • Azienda fornitrice di beni e servizi
    • Cooperativa di tipo A o B
    • Associazione temporanea di imprese
  • Selezionare le categorie merceologiche per cui si intende fare richiesta di iscrizione
  • Inserire, per ogni categoria merceologica, l'importo degli affidamenti degli ultimi tre esercizi finanziari
  • Poter accedere al catalogo elettronico e indicare costi e caratteristiche dei prodotti offerti
  • Poter essere invitato a RDO e partecipare attraverso la propria area riservata

Lato back-office

L'operatore dell'ente preposto all'abilitazione dell'albo fornitori, attraverso un'area dedicata e un potente pannello gestionale, potrà:

  • Gestire le richieste di abilitazione unicamente dei fornitori (abilitare o rifiutare il fornitore)
  • Consultare lo storico delle abilitazioni e dei rifiuti per ogni fornitore e gli epistolari intercorsi
  • Consultare lo storico delle modifiche dei fascicoli
  • Esportare l’intero albo o una sua parte, attraverso la selezione di completi filtri, in diversi formati
  • Gestire l’albo attraverso selezioni casuali con l'ausilio di filtri multipli dedicati (categorie merceologiche, importi, tipologia di iscrizione etc.)
  • Attribuire punteggi di valutazione per fornitura con criteri stabiliti dall’Ente
  • Indire e gestire le trattative dirette o negoziate con i fornitori abilitati
  • Mantenere lo storico degli inviti e delle aggiudicazioni per ogni fornitore
  • Corrispondere, attraverso l’area messaggistica, col fornitore
  • Effettuare indagini di mercato dirette attraverso l’inserimento di prodotti a catalogo (visualizzazione dei prezzi offerti dai fornitori)

Completezza della documentazione richiesta


Certificazioni ai sensi dell'art. 80 D.lgs. 50/2016

L'Ente può richiedere al fornitore esaustive certificazioni, quali:

  • Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio
  • Autocertificazione di ottemperanza disciplina lavoro disabili
  • Autocertificazione DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva)
  • Tracciabilità dei flussi finanziari
  • Certificazioni di qualità
  • Curricula aziendali e professionali
  • Referenze bancarie e capacità economico-finanziarie
  • Certificato del Casellario Giudiziario
  • Protocollo d’intesa
  • Patto di legalità

L'Ente può inoltre integrare il fascicolo elettronico del fornitore con ulteriore documentazione:

  • Certificato del Casellario Fallimentare
  • Richiesta Comunicazione antimafia (D.Lgs 6 settembre 2011 n. 159 art. 87)
  • DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva)


**La piattaforma può essere personalizzata in base all’esigenza del singolo Ente per la richiesta di documentazione integrativa, da sottoscrivere a mezzo firma digitale, obbligatoria o non, ai fini della completezza dell’iscrizione.

Ogni iter di iscrizione termina con la generazione automatica di un’autocertificazione contenente tutti i dati inseriti dal fornitore. L’autocertificazione generata, sottoscritta digitalmente, permetterà la richiesta di abilitazione all’albo.